Pubblicato il Lascia un commento

Il piumino

Tutti abbiamo un capo nell’armadio che ci fa sentire al sicuro come una coperta di Linus. E proprio sul piccolo schermo torna Otis, protagonista in Sex Education, con il suo giubbotto imbottito a righe colorate di contaminazione anni 80, che è diventato ormai un cult tra gli abiti di scena nella storia delle serie tv. E proprio dal personaggio interpretato da Asa Butterfield dovresti imparare una lezione: sebbene il piumino possa sembrare il capospalla più sopravvalutato (anche se, in realtà, si merita tutta la sua fama), ti sorprenderà per la sua versatilità, abbinato a outfit sportivi quanto eleganti.

 

Lo dimostrano, in primis, i designer sulle passerelle autunno inverno 2023-24, che il piumino ha un potenziale infinito e che si abbina bene più o meno con tutto. Ad esempio, per Benetton è rosa e a bomber, per Max Mara è lungo e a langhe, per Sandy Liang è smanicato e imbellito da fiocchi bon ton.

 Il piumino corto, il modello di tendenza nel 2023

Esistono diverse reinterpretazioni del giubbotto corto invernale: quello lucido, dalle tipiche contaminazioni anni 80, sta ritornando di moda, e il più famoso rimane il piumino Moncler. Tuttavia, anche la versione bomber, in nylon, sta riscuotendo successo, come dimostra il modello Garnet di Canada Goose. Inoltre, la down jacket, che arriva fino ai fianchi come proposto da Canadian, sta diventando sempre più popolare. Per i primi freddi, il classico piumino da 100 grammi è l’ideale in autunno, sotto a un cappotto o da riporre in valigia perché occupa poco spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.